Media diretti

Chiamate punto-punto con media diretti

La connessione punto-punto consiste in un percorso di comunicazione tra due nodi o utenti finali. Le chiamate punto-punto effettuate tra client Lifesize sono in grado di inviare i media (audio, video e contenuti) attraverso la tua rete aziendale o direttamente tra il tuo ufficio domestico e le reti aziendali, piuttosto che trasmetterli per mezzo del servizio Lifesize basato sul cloud.

Punto-punto SENZA media diretti  Punto-punto CON media diretti
   

La connessione mediante la rete aziendale o l'interconnessione diretta tra uffici domestici o altre reti locali, ove possibile, accorcia il percorso tra dispositivi, riducendo la latenza e migliorando le prestazioni della chiamata. Un percorso più diretto evita inoltre un uso superfluo della connessione internet quando ci si collega dallo stesso luogo o campus dove spesso è disponibile un percorso più logico. In tali situazioni ipotetiche di chiamate punto-punto, il traffico dei segnali viene ancora instradato mediante i server di Lifesize, ma ciò rappresenta solo una minima parte dei dati rispetto ai media in tempo reale.

Se la chiamata punto-punto subisce un'escalation o si rende necessaria una traduzione in un formato video e audio (transcodifica), il client trasmette automaticamente i media ai server front-end di Lifesize, senza alcun ritardo o interruzione.

Lifesize sfrutta un tipo di Interactive Connectivity Establishment (ICE) che determina automaticamente il percorso migliore per instradare il traffico in situazioni di chiamate punto-punto tra client Lifesize. L'ICE stabilisce un approccio logico per individuare il miglior percorso per i media, con il minor numero di rimbalzi o dispositivi attraverso i quali transitare. L'impiego di tecniche quali la Session Traversal Utilities for NAT (STUN) e la Traversal Using Relay around NAT (TURN), tramite connessioni sia UDP sia TCP in sequenza, implica che l'ICE applichi un processo di esclusione al fine di trovare il percorso ottimale per instradare i media per la chiamata. 

Di seguito sono riportate le varie fasi del processo che una chiamata del client Lifesize con media diretti attraversa quando tenta di stabilire una connessione:

NOTA: per ulteriori informazioni sulla verifica delle impostazioni del firewall per i media diretti, consulta Apertura delle porte di rete (porte 3478 e 443) e Indirizzi IP.

  1. MEDIA DIRETTI (media locali): innanzitutto, il client tenta di instradare i media direttamente attraverso la rete locale via UDP, senza il bisogno di attraversare un firewall per raggiungere il peer client. Se questo percorso media non è praticabile, il sistema tenta il passo successivo. 
  2. MEDIA DIRETTI (STUN Reflexive): dal momento che non vi sono percorsi locali disponibili, il client tenta di instradare i media tramite UDP attraversando il firewall locale, quindi direttamente via internet fino a raggiungere il firewall all'altro capo. Se questo procedimento fallisce, il sistema tenta il passo successivo. 
  3. MEDIA DIRETTI (TURN tramite UDP): se né i percorsi media diretti né quelli STUN reflexive sono accessibili, il client tenta di connettersi tramite la porta UDP 3478 attraverso il firewall locale al server TURN più vicino, al fine di trasmettere il traffico al client all'altro capo (o fa da proxy), bypassando i server front-end di Lifesize. Se questo procedimento fallisce, il sistema tenta il passo successivo. 
  4. TRASMISSIONE (UDP): se non è possibile stabilire connessioni con media diretti (la porta UDP 3478 è bloccata in uscita, i server TURN con media diretti sono inaccessibili o è necessaria una transcodifica del formato video/audio), il client ripiegherà sulla trasmissione del traffico attraverso i server front-end di Lifesize, utilizzando le porte UDP nell'intervallo 10000-28000.
  5. TRASMISSIONE (TURN tramite TCP): se la rete locale blocca le connessioni UDP in uscita avviate, i media verranno instradati attraverso il firewall locale tramite la porta TCP 443 (TURN) verso i server front-end di Lifesize, quindi fino al client all'altro capo.

 ECCEZIONE: se hai abbinato il sistema Lifesize Icon al tuo account utente, le chiamate in entrata non useranno media diretti neppure nel caso in cui tu risponda alla chiamata su un client Lifesize supportato.

Per informazioni più dettagliate sui possibili scenari relativi ai media diretti, contatta l'assistenza tecnica di Lifesize. 

Inconvenienti noti dei media diretti

  • La presentazione si interrompe subito dopo l'avvio della registrazione (con conseguente necessità di riavvio) quando la chiamata punto-punto con media diretti passa a conference a tre vie.
  • L'indirizzo IP sorgente non appare nella Console di amministrazione.