TCP vs UDP: qual è la differenza?

Nel mondo del traffico del protocollo Internet, i consumatori possono scegliere tra una configurazione TCP o UDP per il proprio uso aziendale o personale. Quando si tratta di funzionalità e funzioni TCP vs UDP, ognuna porta la propria serie di vantaggi e sfide.

Uno sguardo dettagliato al modo in cui il servizio Lifesize elabora i trasferimenti di dati per sfruttare al massimo la tua larghezza di banda e la tua esperienza di riunione.

Detto questo, UDP è noto per essere più veloce e aggiornato, tuttavia molti sistemi si affidano ancora a TCP per scaricare batch di informazioni. Gli utenti dovranno dare un'occhiata alle loro esigenze IP specifiche per prendere una decisione informata su quale protocollo è meglio per loro.

Cos'è il TCP?

Il Transmission Control Protocol (TCP) è orientato alla connessione, il che significa che una volta stabilita una connessione, i dati possono essere trasmessi in due direzioni. TCP dispone di sistemi integrati per verificare la presenza di errori e garantire che i dati vengano consegnati nell'ordine in cui sono stati inviati, rendendolo il protocollo perfetto per il trasferimento di informazioni come immagini fisse, file di dati e pagine Web.

Ma mentre TCP è istintivamente affidabile, i suoi meccanismi di feedback si traducono anche in un sovraccarico maggiore, che si traduce in un maggiore utilizzo della larghezza di banda disponibile sulla rete. 

Che cos'è UDP?

User Datagram Protocol (UDP) è un protocollo Internet più semplice e senza connessione in cui non sono richiesti servizi di controllo degli errori e ripristino. Con UDP, non vi è alcun sovraccarico per l'apertura di una connessione, il mantenimento di una connessione o la terminazione di una connessione; i dati vengono continuamente inviati al destinatario, indipendentemente dal fatto che lo ricevano o meno. 

Sebbene UDP non sia l'ideale per inviare un'e-mail, visualizzare una pagina Web o scaricare un file, è ampiamente preferito per le comunicazioni in tempo reale come la trasmissione di rete o la trasmissione di rete multitasking.

Qual è la differenza tra TCP e UDP?

TCP è un protocollo orientato alla connessione, mentre UDP è un protocollo senza connessione. Una differenza fondamentale tra TCP e UDP è la velocità, poiché TCP è relativamente più lento di UDP. Nel complesso, UDP è un protocollo molto più veloce, semplice ed efficiente, tuttavia, la ritrasmissione dei pacchetti di dati persi è possibile solo con TCP. 

Un'altra notevole discrepanza con TCP vs UDP è che TCP fornisce una consegna ordinata di dati dall'utente al server (e viceversa), mentre UDP non è dedicato alle comunicazioni end-to-end, né controlla la prontezza del ricevitore (richiede meno spese generali e occupando meno spazio).  

caratteristica

TCP

UDP

Stato della connessione

Richiede una connessione stabilita per trasmettere i dati (la connessione deve essere chiusa una volta completata la trasmissione)

Protocollo senza connessione senza requisiti per l'apertura, il mantenimento o la terminazione di una connessione

Sequenza dati

In grado di sequenziare

Impossibile eseguire la sequenza

Consegna garantita

Può garantire la consegna di dati al router di destinazione

Non può garantire la consegna dei dati alla destinazione

Ritrasmissione dei dati

È possibile la ritrasmissione dei pacchetti persi

Nessuna ritrasmissione di pacchetti persi

Controllo errori

Ampio controllo degli errori e riconoscimento dei dati

Meccanismo di base per il controllo degli errori tramite checksum

Metodo di trasferimento

I dati vengono letti come flusso di byte; i messaggi vengono trasmessi a confini del segmento

Pacchetti UDP con confini definiti; inviato singolarmente e verificato per integrità all'arrivo

Velocità

Più lento di UDP

Più veloce del TCP

Broadcasting

Non supporta la trasmissione

Supporta la trasmissione

Utilizzo ottimale

Utilizzato da HTTPS, HTTP, SMTP, POP, FTP, ecc

Videoconferenza, streaming, DNS, VoIP, ecc

Velocità TCP vs UDP

Il motivo della velocità superiore di UDP su TCP è che il suo "riconoscimento" inesistente supporta un flusso di pacchetti continuo. Poiché la connessione TCP riconosce sempre un insieme di pacchetti (indipendentemente dal fatto che la connessione sia totalmente affidabile o meno), deve verificarsi una ritrasmissione per ogni riconoscimento negativo in cui un pacchetto di dati è stato perso. 

Ma poiché UDP evita le spese generali non necessarie del trasporto TCP, è incredibilmente efficiente in termini di larghezza di banda e anche molto meno impegnativo per le reti con prestazioni scadenti.

Qual è il migliore per le videoconferenze?

 I controlli di flusso da TCP, sebbene affidabili, non sono in grado di recuperare i dati mancanti abbastanza velocemente da essere utili nelle comunicazioni video in tempo reale. E sebbene l'integrità dei dati sia importante, deve essere bilanciata con la velocità per garantire che il ritmo della comunicazione rimanga senza ostacoli.  

Ecco perché le app Web e desktop di Lifesize sono state sviluppate per dare la priorità a UDP rispetto a TCP per il trasporto dei media, mentre i nostri sistemi per sale riunioni Icon utilizzano esclusivamente UDP per i media in tempo reale. Inoltre, Lifesize utilizza strategie come l'occultamento degli errori, la correzione degli errori e il controllo della frequenza per connessioni multimediali UDP solide senza ritardi o latenza. 

Lifesize consiglia vivamente ai nostri clienti di abilitare l'accesso tramite UDP ai nostri server cloud, in quanto ciò può aiutare a ottenere la migliore esperienza utente possibile.

Come abilitare UDP su Lifesize 

Per videoconferenze della massima qualità disponibile, Lifesize predilige l'UDP per ridurre i ritardi e garantire chiamate sempre fluide. In pochi passaggi, puoi abilitare UDP su Lifesize ed essere sulla buona strada per riunioni migliori e risultati migliori.

1. Apri a grandezza naturale

Aprire il App Web o desktop a grandezza naturale per iniziare. Lifesize supporta un'ampia gamma di dispositivi e preferenze dell'utente, con app per PC e computer Mac, telefoni e tablet Android e iOS e un'app Web basata su browser per tutti i dispositivi che non sono in grado di scaricare applicazioni.

2. Scegli le preferenze 

Una volta che sei nell'app Lifesize, ti consigliamo di scegliere le tue preferenze di porta. Per effettuare chiamate ad altri dispositivi tramite un firewall, devi configurare il firewall per consentire il traffico in entrata e in uscita al sistema Lifesize attraverso le porte TCP o UDP riservate. 

Per ridurre al minimo il numero di porte UDP disponibili per la comunicazione, puoi limitare l'intervallo modificando i valori in Preferenze > Rete > Porte riservate. Per impostazione predefinita, i sistemi Lifesize comunicano tramite porte nell'intervallo 60000 – 64999 per video, voce, presentazioni e controllo della videocamera. 

Sebbene Lifesize incoraggi gli utenti a attenersi a questo intervallo, hai la possibilità di limitare il numero di porte UDP disponibili. Se l'intervallo scelto non è un sottoinsieme di quello predefinito, assicurati che inizi con un numero di porta maggiore di 49151.

Inoltre, l'intervallo deve iniziare con un numero pari e terminare con un numero dispari per includere un numero pari di porte totali. Ad esempio, se un intervallo inizia da 62000, impostare l'estremità inferiore su 62000 e l'estremità superiore su 62099 per allocare 100 porte (il minimo richiesto).

Si noti che la modifica dei valori in Porte riservate provocherà il riavvio del sistema.

3. Apri le impostazioni del proxy

Con le tue preferenze in atto, è il momento di aprire le impostazioni del proxy andando su Preferenze > Rete > Proxy. 

Questo tavolo è un'ottima risorsa per le impostazioni firewall e proxy necessarie associate a UDP, poiché dovrai configurare il firewall per consentire l'accesso in uscita dalla tua rete alle porte UDP. Se si dispone dell'integrazione di terze parti per i dispositivi Cisco® e Polycom® approvati, verrà fornito anche un indirizzo IP del server H.460.

Assicurati di fare clic su Salva sui tuoi aggiornamenti. La connessione proxy riuscita viene visualizzata come Connesso, ma se lo stato del proxy mostra Non riuscito, è importante controllare le impostazioni e riprovare.

4. Abilita UDP

Con UDP abilitato su Lifesize, gli utenti possono ottenere il massimo dalle loro videochiamate e conferenze, grazie a 30 o più fotogrammi di video al secondo. Questo intervallo di aggiornamento delle immagini è così veloce che non dovrai attendere ritrasmissioni di dati ritardate, il che significa miglioramenti in termini di chiarezza, coerenza e produttività in un'unica piattaforma.

Conclusione

 Dopo aver esplorato la differenza tra TCP e UDP, è chiaro che qualsiasi azienda che utilizza le comunicazioni virtuali può trarre grandi vantaggi da UDP. Non solo UDP evita le trappole di trasporto e le reti intasate comuni con TCP, ma vanta una velocità eccezionale per tutte le tue esigenze di streaming. Inoltre, abilitando UDP per Lifesize, le aziende godono di flussi di lavoro migliorati, meno spese generali e meno interruzioni, rendendo questo abbinamento un vero vantaggio per tutti.