Maynard Webb, amministratore delegato

Sono appena tornato da Aspen dove ho partecipato Fortune Brainstorming: Tech, un incontro annuale di leader tecnologici, visionari dei media, imprenditori e una varietà di altre persone dal cervello grande per parlare di tendenze e cambiamenti nella tecnologia, nella cultura e nella società nel suo insieme.

L'evento, e in particolare la discussione pubblica a cui ho partecipato su come la tecnologia può potenziare una nuova generazione di organizzazioni non profit, mi ha lasciato una nuova ispirazione. Mi ha anche ulteriormente convinto del ruolo che la restituzione ha nel dare potere alle imprese.

Mentre la nostra nazione è alle prese con come mantenere la sua posizione di leadership nell'economia globale, dovremmo considerare l'instillare uno spirito di filantropia nelle nostre aziende come uno dei modi vitali in cui possiamo promuovere una cultura di creatività, coinvolgimento e impegno per fare del bene che rendere più forti non solo le singole aziende, ma il nostro Paese nel suo insieme. (Le aziende che restituiscono ottengono anche il vantaggio aggiuntivo di attrarre e trattenere le persone giuste.)

Tra le mie fonti di ispirazione a Fortune Brainstorm: Tech, c'era il mio collega relatore John Wood. A 35 anni, John ha lasciato il suo incarico di dirigente in Microsoft per fondare Stanza da leggere, un'organizzazione no profit che costruisce biblioteche e scuole nelle parti più povere del mondo. Senza dubbio, io e John ci siamo avvicinati alla restituzione in modo molto diverso. Anche se la mia strada, da un laptop e uno smartphone a Santa Clara, non è così esotica come viaggiare nei paesi in via di sviluppo portando libri nelle mani dei bambini, entrambi siamo spinti dalla stessa convinzione fondamentale: come aziende e individui, noi tutti possono fare di più. Forse più sorprendentemente, abbiamo sperimentato lo stesso risultato: dando di più, riceviamo di più.

Ho avuto la fortuna di lavorare con persone che considero "leader nel dare": in eBay, ho visto il potere di lanciare una fondazione aziendale con azioni pre-IPO, nonché l'impatto significativo che Pierre e Pam Omidyar ed Jeff Skoll realizzati attraverso il loro enorme impegno nel dare personale. Marc Benioff ha portato ciò che eBay ha fatto a un nuovo livello quando ha impiegato un modello filantropico integrato 1-1-1. Questi leader hanno influenzato la mia filantropia personale attraverso la Webb Family Foundation, che è dedicata alla mia convinzione nella promozione della meritocrazia aiutando i perdenti nella società a raggiungere il loro pieno potenziale.

Quando sono entrato a far parte di LiveOps come CEO, era a condizione che come azienda avremmo dovuto restituire. LiveOps aveva già un "cuore", ma volevo assicurarmi che la sua portata fosse irradiata in tutta l'azienda. Per cominciare, abbiamo lanciato la LiveOps Foundation, che prende in prestito dal salesforce.com 1-1-1 modello integrato che dà l'1% degli utili e l'1% del tempo dei dipendenti oltre all'1% del patrimonio pre-IPO che ha stanziato per la sua Fondazione. Come il mio amico Marc, credo che avere così tanta pelle nel gioco renda il fondamento dell'azienda e della vita dei dipendenti, al contrario della semplice appendice che è in tante altre aziende. Dare soldi è spesso la cosa più facile, ma è la presenza che conta di più.

Nel tentativo di infondere la nostra cultura aziendale di restituzione, diamo il benvenuto ai nuovi dipendenti nel loro primo giorno con fondi di sovvenzione che possono destinare a qualsiasi causa desiderino sostenere. Questa campagna "Day One" sottolinea la nostra convinzione che essere un'azienda premurosa e generosa non è qualcosa che fai una volta all'anno, ma tutti i giorni. I dipendenti lo adorano e ci fanno cose straordinarie.

Immagina quanto potremmo essere potenti e orgogliosi se ogni azienda americana abbracciasse una cultura filantropica. Eppure, troppe persone vedono la restituzione come una cosa "sì... ma": "Sì, vogliamo restituire, ma non abbiamo tempo;" "Sì, è la cosa giusta da fare, ma toglie il focus dell'azienda". Questo è molto miope. Abbiamo il tempo per fare del bene E questo ci spingerà a farlo.

Come azienda, LiveOps si concentra sul potenziamento delle persone. Diamo loro un nuovo modo di lavorare che dia loro il controllo e permetta loro di raggiungere il loro destino. E ogni giorno i dipendenti di LiveOps mi ricordano che vogliono lavorare e che vogliono avere una vita significativa e, grazie alla tecnologia, è più facile che mai. Vogliamo che le persone siano felici qui e vediamo i tanti grandi contributi che danno, a partire dal primo giorno. La cosa più sorprendente è questo effetto a catena del dare che possiamo creare così facilmente. Insieme possiamo trasmettere il gene della restituzione e, come popolazione autorizzata a donare, possiamo fare la differenza in positivo nel mondo e possiamo contribuire a rafforzare la forza e l'orgoglio delle nostre aziende e del nostro Paese.