Comunicazioni video ad alta definizione per collegare il famoso artista americano dello studio di New York City con The Art of Peter Max Gallery nei negozi del forum di Las Vegas

Lifesize, la società di videocomunicazioni ad alta definizione, ha annunciato oggi che Lifesize® Room™ consentirà al famoso artista americano Peter Max di condurre la sua prima mostra virtuale tra lo studio di Max a New York e la The Art of Peter Max Gallery nei Forum Shops al Caesars Palace Las Vegas. Lifesize Room è un prodotto di comunicazione video ad alta definizione che offre una qualità video e audio eccezionale a qualsiasi larghezza di banda, consentendo ai partecipanti distribuiti geograficamente di collaborare in modo efficace e interagire a distanza.

The Art of Peter Max Gallery è una delle due gallerie al mondo che vendono esclusivamente dipinti di Peter Max. Questa prima mostra virtuale dal vivo si svolgerà il 2 settembre 2006 utilizzando la tecnologia di comunicazione video ad alta definizione di Lifesize. Peter Max comunicherà virtualmente attraverso più schermi al plasma Samsung presenti nella galleria, portando gli ospiti a Las Vegas in un tour personale del suo rinomato studio a New York.

“Non è mai stato fatto niente del genere prima d'ora. Essere in grado di interagire virtualmente con l'artista è qualcosa di nuovo ed eccitante che Peter ha voluto fare per i nostri collezionisti d'arte da quando abbiamo aperto la galleria", ha affermato David Hakan, fondatore e CEO della Art of Peter Max Gallery. “Peter ha delle idee che sicuramente sorprenderanno tutti. Spostati su David Copperfield!”

Con dipinti in mostra in più di settanta musei in tutto il mondo, Peter Max ei suoi colori vivaci sono diventati parte del tessuto della cultura contemporanea. Indicato in modo appropriato come un'icona pop moderna, Max ha ottenuto il suo posto nella storia dipingendo per vari capi di stato, inclusi sei presidenti degli Stati Uniti. Dall'arte apparsa sul primo francobollo da 10 centesimi degli Stati Uniti con il titolo "Preserva l'ambiente", ai 235 murales del confine degli Stati Uniti che salutano milioni di viaggiatori che entrano in America ogni anno, Peter Max cerca di catturare i temi dell'America al suo meglio nella sua arte.

"È un onore avere Peter Max che utilizza il nostro prodotto di comunicazione video ad alta definizione per condurre la sua prima mostra virtuale", ha affermato Craig Malloy, CEO di Lifesize. "Data l'elevata stima del pubblico per il lavoro di Peter Max, è gratificante sapere che Lifesize Room consentirà a Peter di mostrare il suo studio e interagire con loro a Las Vegas come se stessero effettivamente visitando con lui a New York City".

Lifesize Room, con il suo design industriale in attesa di brevetto e la tecnologia ad alta definizione, offre il miglior rapporto qualità-prezzo disponibile sul mercato. Offrendo una migliore qualità video con qualsiasi larghezza di banda, Lifesize Room consente a tutti i tipi di aziende di beneficiare di un'esperienza utente notevolmente migliorata attraverso comunicazioni più efficaci.

Questa mostra virtuale inaugurale ospitata da Peter Max è aperta al pubblico sabato 2 settembre 2006 alle 1:702.644.7070 PT presso la Galleria The Art of Peter Max in The Forum Shops. Per ulteriori informazioni, chiamare XNUMX o e-mail [email protected]

A proposito di Peter Max

Peter Max ha una lunga carriera come artista pop preminente in America. La sua arte appare su un jumbo jet Boeing 777 che attualmente vola nei cieli per Continental; un palco di 600 piedi per il Woodstock Music Festival; le copertine delle pagine bianche e gialle di Verizon a New York; e un gigantesco murale svelato alle Olimpiadi invernali del 2002. Più recentemente Max è stato un artista ufficiale per la squadra olimpica degli Stati Uniti 2006. Max è stato anche nominato artista ufficiale di cinque Super Bowl, sei Grammy Awards, World Cup USA, World Series, United Nations Earth Summit e numerosi altri eventi. Max è stato recentemente premiato ai Jefferson Awards con un premio per la sua dedizione per tutta la vita all'America e alle sue cause di beneficenza. Mentre era a Washington DC, Max ha anche consegnato il premio che ha disegnato per la 30esima cerimonia dei Jefferson Awards alla nostra First Lady Laura Bush.