Intervista con Zehnder Group

Gli esperti dei sistemi HVAC (riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria) hanno scelto le soluzioni Lifesize e Skype for Business di Microsoft per connettere facilmente più di 2000 dipendenti in tutto il mondo.

“Ciascun impiegato può avviare una riunione virtuale con un video di altissima qualità, all'interno della stessa applicazione. In questo modo la comunicazione raggiunge un livello completamente nuovo”.

Con sede in Svizzera, Zehnder Group è uno dei fornitori leader nel settore dei sistemi di riscaldamento, condizionamento dell'aria e della ventilazione domestica controllata. Opera in Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Benelux, Austria e Svizzera. Abbiamo incontrato Ercan Yapalak, responsabile dei servizi IT di Zehnder, per capire quali sono stati i principali problemi di collaborazione a cui è stato sottoposto il gruppo e in che modo hanno cercato di risolverli.

Quand'è che Zehnder Group ha iniziato a interessarsi davvero alle conferenze?

Il nostro reparto IT ha impiegato anni a cercare una soluzione valida per le videoconferenze. All'inizio abbiamo provato con le conferenze web, ma i risultati, nel migliore dei casi, erano incostanti. Poi, circa quattro anni fa, c'è stato un aumento significativo degli spostamenti in tutta l'azienda. I veicoli della nostra flotta erano costantemente occupati, i costi di viaggio stavano aumentando in maniera esponenziale e i dipendenti erano sempre in movimento e non lavoravano in modo produttivo. Se ci avesse permesso di ridurre le spese di viaggio, avremmo investito volentieri in una soluzione per comunicazioni video di alta qualità.

Cosa stavi cercando? Quali erano invece gli aspetti che ti facevano scartare una soluzione?

Abbiamo valutato diverse soluzioni di videoconferenza proposte da fornitori riconosciuti, effettuando test approfonditi. Così facendo abbiamo notato che l'immagine trasmessa dai prodotti della concorrenza presentava puntini e altre irregolarità, quando la trasmissione video non si interrompeva completamente. Assolutamente inaccettabile! La soluzione Lifesize invece, ci ha colpito soprattutto dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo. Abbiamo molto apprezzato anche lo speciale algoritmo che regola in maniera flessibile la qualità video sulla base della larghezza di banda disponibile.

Quali fattori sono stati presi in considerazione per passare al cloud?

All'inizio utilizzavamo una soluzione ibrida, con i sistemi Lifesize installati nelle sale riunioni presenti in Svizzera, Germania, Cina, Francia e Stati Uniti, oltre a un'unità di controllo multipoint in leasing con il software di gestione di Lifesize. Poi, i nostri bisogni si sono evoluti, e volevamo una soluzione più permanente, facile da installare, ma che avesse anche un prezzo ragionevole. Abbiamo requisiti molto severi in materia di sicurezza e stabilità, tanto è vero che inizialmente avevamo intenzione di ospitare la soluzione di Lifesize in un cloud privato. Tuttavia, dalle nostre valutazioni è emerso che Lifesize Cloud era all'altezza dei nostri requisiti, senza le responsabilità a cui eravamo abituati.

Dal punto di vista dello sviluppo, desideravamo un servizio che consentisse a qualunque dipendente di stabilire facilmente una connessione tra dispositivi abilitati per il video, da smartphone e laptop fino a sistemi video professionali per sale riunioni. Inoltre, volevamo che ciascun utente potesse configurare la connessione video e invitare il numero di partecipanti desiderato, senza dover consultare il nostro team IT. Il modello SaaS (Software-as-a-Service) di Lifesize Cloud ha ridotto il ricorso al team IT, rendendo i dipendenti più autonomi.

Quali erano le necessità in termini di interoperabilità?

Con il passaggio a Office 365™, la corretta integrazione di Skype for Business di Microsoft con Lifesize si è rivelata di importanza fondamentale. Infatti, i dipendenti possono avviare una riunione virtuale con un collegamento video di altissima qualità all'interno di una sola applicazione. In questo modo la comunicazione raggiunge livelli nettamente migliori.

Infine, Zehnder trae vantaggio dalla funzionalità di identificazione unica (SSO) di Lifesize Cloud. Da quando usiamo Active Directory per l'amministrazione degli utenti, abbiamo potuto integrare Lifesize Cloud con la rubrica esistente durante l'installazione.

Una volta completata l'integrazione di Skype for Business con la nostra azienda, ci aspettiamo che ciascun dipendente già utente della piattaforma di comunicazione Microsoft utilizzi Lifesize per i servizi video. Ciò significa che oltre 2000 dei nostri dipendenti in tutto il mondo potranno avviare una videoconferenza dalla propria postazione di lavoro quando e con chi lo desiderano. Inoltre, la collaborazione con partner che usano soluzioni di parti terze risulterà più facile che mai.

Hai qualche considerazione conclusiva?

Più usiamo il sistema Lifesize, più i vantaggi vengono alla luce. In termini di tempo e risorse, il personale è molto più efficiente e può godere di un migliore equilibrio tra vita professionale e privata. Per quanto mi riguarda, spesso ero costretto a passare tre ore per andare in Svizzera. Adesso è tutto tempo risparmiato, e i vantaggi per i colleghi che operano nei paesi del Nord sono ancora maggiori. Il feedback ricevuto da tutto il personale aziendale è molto positivo. Ho ricevuto solo commenti entusiastici al riguardo. Non abbiamo ricevuto segnalazioni riguardanti eventuali interruzioni del servizio e siamo molto soddisfatti della qualità offerta.

Hai bisogno di ulteriore assistenza?
Contatta uno dei nostri rappresentanti di vendita locali.