Benvenuti nella rivoluzione della collaborazione digitale

Si sta verificando una trasformazione negli edifici per uffici, negli uffici domestici e in qualsiasi altro luogo in cui svolgiamo il lavoro. È il risultato delle sfide antiquate dei team e dei dipendentimodalità di comunicazione e insistere su una collaborazione migliore, più reattiva, più coinvolgente e più produttiva. La rivoluzione della collaborazione digitale è qui e non potrei essere più entusiasta.

Digital-Collaboration-Revolution_Blog-800x252

Di recente, ho avuto la comune (e miserabile) esperienza di andare avanti e indietro con un collega remoto tramite e-mail, cercando di ottenere una risposta a una domanda. Ad ogni risposta, mi sono ritrovato a chiederlo in modo diverso per cercare di chiarire, semplificare e, si spera, consegnare la domanda in un modo che il destinatario potesse decifrare. Nessuna fortuna: entrambi eravamo frustrati.

Invece di rispondere in maiuscolo (la risposta di Internet al tipo urlante) a un'altra e-mail, io e il mio collega siamo saltati su un videoconferenza. Qualcosa sulla connessione immediata, usando il linguaggio del corpo e l'inflessione per elaborare i nostri punti e condividere il mio schermo in modo che potesse vedere esattamente di cosa stavo parlando, ha fatto la differenza. Ciò che aveva richiesto più di 20 messaggi e mezza giornata con l'e-mail è stato risolto in meno di 5 minuti durante una videochiamata. La sanità mentale è stata ripristinata e il nostro progetto è tornato in carreggiata.

È davvero difficile avere conversazioni in corso tramite e-mail. I thread si disorganizzano, le persone vengono lasciate fuori dai CC e i messaggi vengono ritardati. Come ha discusso Josh Duncan, Direttore della gestione dei prodotti di Lifesize, nel nostro Le 5 tendenze principali nella rivoluzione della collaborazione digitale webinar, mentre la posta elettronica è un ottimo posto per condividere le decisioni, non è un ottimo posto per raggiungerle.

Come forza lavoro, stiamo optando per una collaborazione ad hoc con videoconferenze e chat via e-mail, che alla fine sta rendendo i nostri team più agili e produttivi. In una chat su Twitter che Lifesize ha ospitato con l'analista video di Forrester Nick Barber, lo abbiamo appreso i dipendenti collaborativi e innovativi utilizzano chat e video il 50% in più rispetto ad altri.

I millennial, che ora rappresentano la maggior parte della forza lavoro statunitense, sono uno dei principali motori di questa trasformazione. Sono noti per aver interrotto lo status quo e la loro interruzione si è ora riversata sul posto di lavoro. Forse è la propensione di un millennial alla gratificazione istantanea - dove quasi tutto, dalla condivisione del viaggio ai pasti e all'intrattenimento è disponibile con pochi tocchi di uno smartphone - che fa sì che questi nativi digitali si aspettino che le comunicazioni sul posto di lavoro agiscano allo stesso modo. Hanno una forte affinità per la digitalizzazione, la mobilità e la flessibilità. Con questo, stiamo assistendo a una standardizzazione degli stili di lavoro mobili, strumenti BYOD guidati dall'utente e collaborazione persistente nonostante fusi orari e luoghi diversi.

proprio-i-vostri-riunioni-484-5

È tempo di sfruttare la nuova tecnologia e abbracciare la rivoluzione della collaborazione digitale. Con il giusto mix di strumenti di collaborazione e buone abitudini di riunione, puoi ospitare riunioni dinamiche e produttive di cui il tuo team vuole effettivamente prendere parte. Per ulteriori informazioni sulle riunioni produttive, controlla la nostra guida su tutto ciò di cui hai bisogno per gestire le tue riunioni. Non lasciare che un'e-mail, una scarsa collaborazione o una posizione ostacolino di nuovo il tuo successo!